MondoQui sui banchi di scuola e su una rivista di filosofia

Continua la collaborazione tra l’Associazione MondoQui e il Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’educazione dell’Università di Torino. Tra febbraio e maggio 2018 alcuni soci di MondoQui stanno partecipando al corso “Comunità che cambiano. Competenze interculturali e pratiche filosofiche” nella sede universitaria di Savigliano. Nelle quattro mattinate (una al mese) sono in programma sessioni di Filosofia di Comunità (già sperimentata in due cicli di incontri nella sede di MondoQui) e lezioni “frontali” tenute da docenti universitari di Sociologia, Antropologia culturale, Pedagogia interculturale.

In queste foto, una lezione di Pedagogia interculturale tenuta dalla prof. Anna Granata mercoledì 14 marzo.


L’esperienza di MondoQui raccontata sulla rivista universitaria “Lessico di etica pubblica”

Intanto è stato pubblicato un articolo che sintetizza alcuni risultati del progetto di ricerca “Filosofia e pratiche di comunità” del Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’educazione dell’Università di Torino, realizzato grazie a un contributo della Fondazione CRT. In questo saggio i ricercatori Nicolò Valenzano e Sergio Racca espongono i risultati della sperimentazione condotta con i volontari e i soci dell’associazione MondoQui presso la sede dell’Associazione nella Stazione di Mondovì. L’articolo “Formulare buoni giudizi in presenza di altri: la Philosophy for Communities a MondoQui (Mondovì – CN)” è comparso sulla rivista “Lessico di etica pubblica” sul numero intitolato “Ripensare la comunità tra educazione e pratiche filosofiche” ed è consultabile cliccando qui.

Ecco un estratto dell’articolo in cui viene descritta la nostra associazione:

La scelta di collaborare con MondoQui è stata dettata dalle caratteristiche dell’associazione, che la rendevano uno spaccato della società italiana e un campo di applicazione ideale per il progetto […]. Nella sua sede, la Stazione ferroviaria di Mondovì, essa garantisce la presenza di figure educative in un luogo simbolico di passaggio e parziale rischio sociale, trasformandolo in un presidio ad alta densità educativa. Sono stati due i motivi del nostro interesse per questa realtà: da un lato, MondoQui è un punto di incontro tra italiani e stranieri giunti sul territorio per effetto dell’immigrazione dal nord e centro-Africa e dall’est Europa; dall’altro, essa appartiene al tessuto della società civile italiana, luogo di espressione dei fermenti associativi locali. Il contesto interculturale di Mondovì favorisce la partecipazione degli immigrati, di prima e seconda generazione, alle attività di MondoQui.
MondoQui non è però un’associazione di italiani che opera in favore degli stranieri in un’ottica assistenzialistica, ma un gruppo composito per provenienza culturale, di genere, sociale e generazionale che si impegna per l’inclusione, la partecipazione civica, il dialogo interculturale e lo sviluppo di comunità. Questa circostanza ci ha permesso di focalizzare i lavori su una prima questione sociale e civile, legata al fenomeno migratorio e non rilevabile dall’analisi statistica: l’acquisizione di una cittadinanza sostanziale – e non solo formale –, intesa come condizione che si ottiene con un lungo processo di costruzione dell’appartenenza fatto di partecipazione e impegno civico. L’attività di educazione informale e non formale svolta da MondoQui la inserisce tuttavia anche nel tessuto della società civile italiana, della rete cioè di cittadini e associazioni indipendenti dalla sfera politico-istituzionale. Le richieste di partecipazione e appartenenza, sia da parte delle persone di origine italiana che di quelle di origine straniera, incrociano infatti la questione dell’empowerment sociale, il processo con il quale gli individui conquistano l’accesso alle risorse per loro importanti così da accrescere le possibilità di controllo attivo sulla propria esistenza. L’incontro con una realtà come MondoQui ci ha permesso pertanto di confrontarci con il ruolo proattivo e generativo della società civile per lo sviluppo delle competenze democratiche, che si realizza grazie all’attivazione di processi di sviluppo di comunità, partecipazione e creazione di empowerment sociale.

Pubblicato in Attività | Lascia un commento

MondoQui a Radio Stereo 5

La trasmissione radiofonica “Voci del mondo”, a cura dell’Associazione dei mediatori culturali “Spazio Mediazione e Intercultura” su Radio Stero 5 Cuneo, ha ospitato l’Associazione MondoQui. È stato intervistato Bader Bouchama che ha rappresentato tutti noi ed è riuscito a trasmettere molto bene la passione e i valori che ci spingono. Molto belle anche le musiche scelte per la trasmissione. Per ascoltare clicca sull’immagine oppure qui.

Pubblicato in Attività, Generazione 2G | Lascia un commento

Cinema, teatro, fotografia, arti grafiche, animazione… MondoQui non si ferma mai!

Ferid Vuthaj, durante la proiezione del film “Lamerica” in Sala Prima classe, indica la scena in cui compare col ruolo di un giovane che viene fermato dalla polizia perché vuole emigrare in Italia. La pellicola fu girata in Albania da Gianni Amelio nei primi anni ’90 quando Ferid frequentava il Liceo. Pochi anni dopo, al di fuori della finzione cinematografica, Ferid emigrò davvero nel nostro Paese.

Continuano le attività dell’Associazione MondoQui in questi luoghi interessanti che sono le frontiere: punti d’incontro tra persone con culture, età, metalità diverse, dove si cerca di imparare a vivere nel mondo globalizzato di oggi. Ma anche frontiere intese come luoghi fisici: a Mondovì, in particolare, la Stazione, scelta dalla nostra Associazione come sede delle sue attività.

Al cinema in Prima classe

Tra fine 2017 e inizio 2018 è in corso nella sala Prima Classe la rassegna cinematografica “Pane Amaro”. Le proiezioni di film e documentari, tutti dedicati al tema “migranti e lavoro”, stanno riscuotendo un buon successo di pubblico. Si alternano pellicole in cui i protagonisti sono italiani emigrati all’estero ed altre in cui i migranti sono quelli di oggi, che cercano un lavoro o protezione nel nostro Paese e in Europa. Le circostanze sono molto diverse, ma le difficoltà che devono affrontare i migranti e le modalità con cui poco alla volta diventano nuovi cittadini hanno parecchio in comune. Questi film dunque sono molto utili e attuali per capire quello che succede oggi, anche se alcuni sono documenti di decenni passati.

La lotteria

“Pane amaro” non è solo cinema. È una serie di eventi organizzati insieme ad altre associazioni. MondoQui ha anche promosso una lotteria il cui obiettivo è raccogliere fondi per creare occasioni i lavoro e i cui premi sono voli in mongolfiera e altre meraviglie. Per saperne di più clicca qui. Al termine della rassegna, il 29 aprile si farà una grande festa e saranno estratti i vincitori.

Il concorso fotografico

Nell’ambito di “Pane amaro”, l’Associazione “Calleri Cuniberti” ha organizzato un concorso fotografico un po’ particolare dal titolo “Scatti di comunità”. La modalità è quella del fotovoice: si partecipa a gruppi e la foto deve essere corredata di didascalia. MondoQui ha partecipato con tre foto. Ne riparleremo presto.

Teatro in Stazione

Nell’ambito del progetto Giovani Protagonisti (finanziato dalla Fondazione CRC in ambito Yepp), per tutto l’autunno si è tenuto un laboratorio teatrale in sala Prima classe, ogni sabato pomeriggio organizzato da Alessandra Pellegrino, che ha basato la sua tesi di laurea in Scienze dell’Educazione su questa esperienza. Ha partecipato un bel gruppo. In primavera ne nascerà uno spettacolo.

Animatori di comunità

Tre membri della nostra Associazione hanno parecipato ad alcune serate ed un week-end organizzate da LVIA Cuneo nell’ambito di Giovani Protagonisti. In questa foto, le tecniche apprese vengono sperimentate sui soci di MondoQui.

I pannelli fonoassorbenti

Con i fondi del progetto Giovani Protagonisti abbiamo apportato alcuni miglioramenti alla sala Prima classe: tra questi, attrezzature audio e otto pannelli di materiale fonoassorbente (nella foto se ne vedono tre appesi al muro). I pannelli hanno annullato il fastidioso riverbero, rendendo più fruibile la saletta per eventi musicali, proiezioni e riunioni.

Mostra di Mogg in uno degli alloggi della Stazione

È in corso in Stazione una mostra dei giovani artisti Michelangelo Giaccone e Giulia Otta (in arte “mogg”). È esposta una serie di lavori che spaziano dall’acquerello all’installazione e al video, creando un dialogo con gli spazi risistemati per l’occasione, in uno degli alloggi al piano superiore della Stazione. L’iniziativa è stata organizzata in collaborazione con l’Associazione MondoQui, che ha chiesto in prestito a RFI i locali, aperti al pubblico per la prima volta. La mostra, inaugurata l’11 gennaio, sarà visitabile fino 18 marzo 2018 con il seguente orario: venerdì h 18 -22, sabato h 10 – 13; 15 – 21 e domenica h 10 – 13; 15 – 19.

Pubblicato in Attività, Generazione 2G, Obiettivo Stazione | Lascia un commento

“Pane Amaro”, lotteria “Tra la terra e il cielo”, e altre storie

Cari amici,

Ecco a voi la prima lotteria di MondoQui!
Nell’ambito del progetto “Pane Amaro – Migranti e lavoro” creato in collaborazione con la Caritas e patrocinato dalla Città di Mondovì, l’associazione propone la lotteria “Tra la terra e il cielo”, con l’obiettivo di sviluppare un’occasione di lavoro nell’ambito delle sue attività, finanziandolo con il ricavato delle vendite della lotteria. Il progetto finale vi verrà presentato nel corso delle prossime settimane, nel frattempo VENGHINO, SIORE E SIORI, a scoprire i nostri PREMI:

  • Il PRIMO premio è un volo per due persone in mongolfiera, generosamente offerto all’associazione dai piloti Heaven Crawley e Paul Dopson, che avete già certamente avuto occasione di veder volare sopra la città;
  • Il SECONDO e il TERZO premio sono due voli singoli in mongolfiera, sempre con l’accompagnamento dei nostri prodi piloti britannici d’adozione italica;
  • Dal QUARTO al DECIMO premio avremo degli ingressi doppi per la visita guidata a Magnificat nella cupola del Santuario di Vicoforte, donati all’associazione da Kalatà gratuitamente;
  • Dall’UNDICESIMO al VENTESIMO premio, Caves Piemonte ci offre i biglietti singoli per l’accesso alle tre belle grotte situate nel nostro territorio: Bossea, Dossi e Caudano.

Ringraziamo con grande affetto i nostri generosi sponsor, che ci hanno permesso di proporvi venti premi di livello, che dalle meraviglie segrete del sottosuolo ci trasportano in quelle più aeree della cupola del nostro splendido Santuario di Vicoforte e poi ancora più su nell’infinità degli spazi del cielo, per ammirare dall’alto il territorio delle nostre colline.

I biglietti per la lotteria di MondoQui sono in vendita al costo di 2 euro, e l’estrazione avrà luogo il 29 aprile 2018 durante l’evento festivo e mangereccio che concluderà il ciclo di eventi di “Pane Amaro”, manifestazione che comprende incontri, conferenze e attività intrecciati intorno al tema comune di migranti e lavoro.

Tra gli appuntamenti ricordiamo la rassegna cinematografica attualmente in corso presso al sala Ex Prima Classe della stazione di Mondovì, a venerdì alterni, con una programmazione internazionale con pellicole risalenti a periodi diversificati e sempre legate al tema centrale della manifestazione. La rassegna continuerà fino al 27 aprile andando a chiudersi giusto in tempo per la festa conclusiva del 29. Il prossimo appuntamento sarà venerdì 9 febbraio con “Pane e cioccolata”, film italiano del 1973 di Franco Brusari, vincitore di numerosi premi tra cui un Orso d’Oro al Festival di Berlino. Un appuntamento a cui gli amanti di Nino Manfredi non potranno mancare.

Proprio in questi giorni invece il concorso fotografico “Scatti di comunità”, organizzato dalla Caritas, si avvia alla sua fase conclusiva. I partecipanti avranno tempo fino al 10 febbraio per consegnare le loro fotografie sul tema “Stranieri, migranti e lavoro”; seguirà la premiazione delle foto vincitrici in un evento dedicato a festa e riflessione. Per altre informazioni e per scoprire gli sviluppi del concorso, vi invitiamo a seguire la pagina Facebook del concorso.

Vi invitiamo a seguire anche la nostra pagina Facebook e quelle dei nostri partner per rimanere aggiornati sugli eventi, le conferenze e i momenti festivi dei prossimi mesi.

Potrete trovare il regolamento completo della lotteria QUI. Per acquistare i biglietti potrete venire ai nostri consueti appuntamenti del giovedì sera alle 21 in sala Franco Centro, alle serate della rassegna, oppure rivolgervi ai nostri Selma, Irene, Abdul, Susanna, Claudio e altri, o ancora recarvi presso il banchetto al mercato di Mondovì che organizzeremo per promuovere l’iniziativa. Quindi restate sintonizzati per sapere dove trovarci.

A presto!

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Attività, Feste tra i popoli | Lascia un commento