Autunno caldo in Stazione

Formazione Yepp per il progetto “Giovani Protagonisti”

Con il mese di settembre stanno ripartendo a tutto spiano le attività dell’Associazione MondoQui in Stazione. Un nutrito gruppo di ragazzi ha iniziato le attività del progetto “Giovani Attivi tra Montagna e Città”, finanziato con il bando “Giovani Protagonisti” della Fondazione CRC in ambito Yepp. L’iniziativa è nata in collaborazione tra MondoQui e il Comune di Lisio. Alla nostra Associazione tocca la parte “di città” che si ripropone sul piano pratico di rendere più fruibile la sala Prima Classe attraverso l’installazione di un impanto di amplificazione adeguato, di pannelli fonoassorbenti (che ridurranno il problema del rimbombo, che adesso “disturba” la musica, i film e le riunioni) e di un piccolo palco montabile (che si possa utilizzare anche altrove). Una volta sistemata la saletta partiranno laboratori di break dance, rap e teatro tenuti da alcuni giovani coinvolti nel progetto e rivolti ai ragazzi. Per saperne di più su questo progetto clicca qui.

Intanto nei sabati di settembre e ottobre, in parallelo a “Giovani Protagonisti” continueranno fino a esaurimento le attività del Progetto ConteStAzioni finanaziato dall’8xmille della Chiesta Valdese. Il grosso del progetto è stato fatto a maggio, ma adesso si procederà ancora con l’autocostruzione di sedie e tavoli per il “Caffè Sociale” (nella prima fase erano stati sviluppati alcuni prototipi che ora verranno prodotti in serie, probabilmente con qualche modifica). Per saperne di più su questo progetto clicca qui.

Pubblicato in Attività, Generazione 2G, Obiettivo Stazione | Lascia un commento

Giovani attivi tra montagna e città

Unire la Valle Mongia con la città di Mondovì. Tenere insieme i castagni, le bellezze di un territorio decentrato con la poliedricità di un contesto urbano. La ferrovia tra Mondovì e Ceva come tratto che unisce due mondi. Da una parte il ”gruppo giovane” dell’associazione Mondoqui che dal 2013, in un luogo destinato all’abbandono e all’incuria, ha voluto lanciare la sfida della rigenerazione urbana attraverso la promozione di momenti che sapessero offrire un’ aggregazione positiva. Da allora ci ritroviamo in stazione e abbiamo a disposizione spazi per ballare; non paghiamo ma ci preoccupiamo di tenere in ordine, di pulire, di coinvolgere altri giovani, di insegnare la break ai bambini del quartiere. Con questo progetto vogliamo ristrutturare e attrezzare la saletta di prima classe e dare la possibilità a breaker, aspiranti attori o cantanti di usufruire una saletta poliedrica a prezzo contenuto.

Dall’altra gli amici della Valle Mongia. 2500 abitanti, sei piccoli comuni, una posizione decentrata causa principale di una dispersione giovanile più o meno marcata che costringe i giovani a continui spostamenti in cerca di attività lavorative o aggregative. Nonostante le diverse attrattive naturalistiche, storico-culturali ed enogastronomiche, non si è mai svolta finora alcuna attività volta a promuovere turisticamente la vallata in maniera sinergica. In questo senso va quindi letta la presente proposta, che intende partire dalle nuove generazioni per costituire un’associazione turistica capace di valorizzare le potenzialità turistiche della zona.
Da settembre, nel mentre  che a Lisio si organizzeranno camminate gastronomiche e si costruirà una palestra di roccia a Mondovì inizieranno i laboratori di teatro sociale, break-dance e improvvisazione hip hop. Venite numerosi a trovarci!

Pubblicato in Attività, Generazione 2G, Obiettivo Stazione | Lascia un commento

MondoQui raccoglie firme per una nuova legge sull’immigrazione

Il “banchetto” di MondoQui per la raccolta delle firme a Mondovì Breo il 9 settembre

Giovedì 27 luglio la riunione settimanale dell’Associazione MondoQui è stata dedicata ad informarsi sulla campagna “Ero straniero – L’umanità che fa bene“, una legge di iniziativa popolare per superare la legge Bossi-Fini e cambiare le politiche sull’immigrazione puntando su inclusione e lavoro (promossa da un nutrito gruppo di movimenti ed associazioni di estrazioni molto varie, dal Partito Radicale a diverse espressioni del mondo cattolico…). Alla riunione erano presenti, oltre a soci di MondoQui, anche rappresentanti diocesani di Migrantes e della Caritas (tra cui don Alfredo Costamagna e il diacono Amelio Sibona), liberi cittardini, parecchi dei quali di origine straniera, ed anche Gabriele Campora del Comune. Il presidente dell’Associaizione MondoQui ha letto un sunto della proposta di legge. Parecchi aspetti sono molto interessanti: dall’elettorato attivo e passivo per le elezioni amministrative a favore degli stranieri titolari del permesso di soggiorno di lungo periodo, all’abolizione del reato di clandestinità, alla possibilità per i lavoratori di richiedere il rimborso dell’80% dei contributi versati in caso di rientro definitivo nel paese di origine, alla possibilità di permesso di soggiorno legato al lavoro, anche con il sistema dello “sponsor”. Molto importante la possibilità, per i richiedenti asilo “diniegati”, di avere comunque il permesso di soggiorno per “comprovata integrazione” se dimostrano di aver compiuto un reale percorso di formazione e integrazione.

La riunione nella sede di MondoQui in cui si è deciso di promuovere la raccolta firme anche a Mondovì. È possibile firmare in Municipio e ai banchetti sul mercato del sabato.

Dal vivace dibattito sono emersi subito casi e problemi concreti: alcuni verrebbero risolti con questa nuova legge (per esempio, proprio in questi giorni un giovane richiedente asilo socio di MondoQui ha ricevuto il diniego definitivo e dovrà andarsene, pur avendo compiuto un percorso di integrazione modello, fatto di volontariato e formazione, e poi anche di un lavoro e di una casa in affitto). Molte altre questioni “pesanti” per gli immigrati, non pare verrebbero comunque risolte dalla nuova legge (i costi che devono sostenere gli immigrati per il rinnovo del permesso di soggiorno, l’obbligo di idoneità abitativa che costa e, soprattutto, talvolta è un ostacolo che impedisce di trovare lavoro…). Inoltre si è anche osservato che probabilmente mai nessuna legge di iniziativa popolare è stata approvata dal Parlamento, dove bassi calcoli elettorali sembrano prevalere sulla reale volontà di occuparsi dei problemi reali, come nel recente caso dello ius soli. Un’iniziativa come “Ero straniero” però ha un grande valore di sensibilizzazione e di coinvolgimento della società civile ed è per questo che si è deciso di impegnarsi nella petizione. I moduli da sottoscrivere sono stati consegnati in Municipio a Mondovì, dove è possibile firmare allo Sportello del cittadino. Si è deciso anche di raccogliere le firme in alcuni sabati durante il mercato, con l’aiuto dei consiglieri comunali che saranno disponibili ad autenticare. Una sintesi del progetto di legge è consultabile qui.

Il banchetto per la raccolta delle firme sabato 16 settembre

Pubblicato in Attività | Lascia un commento

Compiti delle vacanze in Sala Franco Centro

Durante le vacanze estive è attivo, nella sede di MondoQui in Stazione, un servizio gratuito in aiuto ai bimbi alle prese con i compiti delle vacanze. L’attività si svolge ogni lunedì e giovedì tra le ore 16 e le 18. Partecipano circa venti bimbi, seguiti da alcuni volontari e volontarie e da due studentesse in alternanza scuola-lavoro. Grazie a tutti per l’impegno: si tratta di un’attività molto importante. Un aiuto scolastico può infatti essere determinante per il successo scolastico dei ragazzi e quindi per un futuro migliore. Questo vuole essere solo l’inizio di una serie di attività a sostegno di bambini e famiglie, su questo fronte delicato e fondamentale per una buona inclusione sociale.

Pubblicato in Attività, Generazione 2G, Obiettivo Stazione | Lascia un commento

Braccia rubate all’agricoltura

Lo sapevate? Esiste un orto “MondoQui”. È un pezzo di terreno, avuto in comodato d’uso da una gentile signora, per coltivare ortaggi mettendo in pratica gli insegnamenti del Comizio Agrario di Mondovì, ricevuti nell’ambito del progetto TrasFormAzioni. Così nel Caffè Sociale si gusteranno stuzzichini con verdure di origine controllata e garantita!

Pubblicato in Attività, Obiettivo Stazione | Lascia un commento