MondoQui e la Stazione: un’accoppiata vincente

Le attività di MondoQui stanno davvero contribuendo a far diventare la Stazione ferroviaria di Mondovì un luogo diverso e migliore. Per tutta la primavera e l’estate la sala Prima Classe è stata uno dei luoghi più vivi della città, con iniziative anche notevoli, in cui si è parlato di cooperazione internazionale, antimafia, commercio equo, diritti… e non sono mancate la musica e la poesia. Un resoconto si può trovare qui.

La Stazione sta insomma diventando un punto di riferimento per chi crede che “non si può essere liberi e felici se non lo sono anche gli altri”

A volte il locale era troppo piccolo e parte degli intervenuti hanno dovuto seguire l’iniziativa dall’esterno.

mafia

Non sono mancate occasioni di degustazione, come il caffè etiope, preparato alla maniera tradizionale durante la testimonianza di Guido Leonti, psicologo in Etiopia (foto sotto)…etiope

Poi, nel primo autunno, le iniziative culturali sono continuate, con una serata in ricordo dei 150 anni della Prima Internazionale organizzata da CIPECDSC_0259

E un appuntamento di “poesia e  musica per il cambiamento”, organizzato da www.margutte.compoesia

È anche cominciato il corso di ebraico antico in sala Franco Centro, tenuto dalla prof. Maria Teresa Milano

ebraico

Ed è nato il “club della risata”, che ha cominciato a riunirsi un lunedì sì e uno no in sala Prima Classe. Ecco cosa ne scrive “L’Unione Monregalese”:

Yoga della risata in Stazione

Chi si trovasse a passare davanti alla saletta “Prima Classe” della stazione di Mondovì il lunedì tra le 19 e le 20,30, sentirà provenire dall’interno le risate a crepapelle di numerose persone: non si stupisca. Da questa settimana anche Mondovì ha il suo “club della risata”, che proprio la Stazione dell’Altipiano, ha scelto come suo luogo di ritrovo. Lo yoga della risata è una tecnica ideata da un medico di Mumbay nel 1995 e da allora diffusa in oltre 6.000 club di 60 nazioni. Come funziona? La risata provoca grandi benefici al corpo e alla mente. Soprattutto se dura per oltre 20 minuti ed anche se è simulata o indotta. Perché dopo un po’ che si simula, la risata diventa autentica e provoca gli stessi benefici della risata spontanea, tra cui una migliore ossigenazione del sangue, la produzione di serotonina, anticorpi, endorfine, lasciando dentro le persone quell’atteggiamento positivo nei confronti del prossimo e della vita, che spinge a propagare altruisticamente la risata per superare e combattere lo stress e le malattie psicosomatiche. Inoltre il riso è una “universale culturale”, quindi la tecnica supera tutte le barriere e differenze linguistiche, facendo bene a tutti. Per ora il “club” è in una fase sperimentale, ma si pensa ad un futuro allargamento per i cittadini che lo vorranno. L’iniziativa è organizzata dall’associazione “DinamicaMente” in collaborazione con “MondoQui” nell’ambito del progetto di riqualificazione della Stazione.

Vita associativa

Intanto la vita associativa di MondoQui continua: ci si riunisce ogni giovedì sera in Sala “Franco Centro” per gestire, ideare, organizzare.

riunione

In sala Prima Classe continua l’attività di break-dance, e si sta organizzando un corso rivolto ai più giovani….

DSC_0024

Nascerà anche un laboratorio musicale con Ciro Buttari che si terrà il 2 novembre… e si rafforzano i contatti con i gruppi e le associazioni degli immigrati di Mondovì, come quella dei musulmani, con cui presto si farà un’iniziativa, e la Edo State Community, associazione nigeriana di Mondovì, che ci ha invitati alla sua festa:

nigerian

Insomma non ci fermiamo mai… ma non basta, ora abbiamo richiesto alla RFI la gestione del bar della Stazione, ormai chiuso da alcuni mesi. Un articolo de “L’Unione Monregalese” che spiega la nostra iniziativa si può leggere qui.

 

Ribalta nazionale

Intanto i mass media anche nazionali si sono accorti di noi. Prima un servizio su “Redattore sociale”, poi un’intervista alla trasmissione “Baobab” di Radio 1….

radio

… un articolo si “Avvenire”…

avvenire

e uno su la Repubblica, sono significativi riconoscimenti alla nostra attività.

 

Gruppo progettazione

Un importante “motore” per le attività è il gruppo “progettazione”: eccolo all’opera in sala Franco Centro, alle prese con bandi e progetti che permetteranno all’associazione di continuare a crescere…

progettazione

 

 

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Attività, Obiettivo Stazione. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento